14 dicembre 2004 - Cooperativa di Biumo e Belforte

Vai ai contenuti

Menu principale:

Archivio > 2000-2005

VareseNews / Varese Laghi / Monguzzi a Varese per il gran ritorno dei Verdi - 14/12/2004


incontro presso la Cooperativa di Biumo Inferiore e Belforte


Varese
Monguzzi a Varese per il gran ritorno dei Verdi
Venerdì 17 dicembre Carlo Monguzzi ospite d'onore di un incontro presso la Cooperativa di Biumo Inferiore e Belforte
Ingrandisci testo Riduci testo  |   Versione stampabile Stampa  |   Invia articolo a un amico Invia   |   Scrivi alla redazione Scrivi
immagine di separazione

A Varese e provincia tornano i Verdi, quelli del Sole che Ride, e lo fanno col botto. Infatti venerdì 17 dicembre alle 21, presso la Cooperativa di Biumo Inferiore e Belforte (via Belforte 165), si terrà un incontro il cui "pezzo da novanta" sarà Carlo Monguzzi (foto). Il consigliere ed ex assessore regionale, dato come uno dei possibili candidati del centrosinistra alla presidenza regionale nelle prossime elezioni, parteciperà al dibattito dal titolo "Basi del passato, ragioni del presente, prospettive per il futuro: i Verdi nel terriotorio tra associazioni ed istituzioni".

Roberto Strada, coordinatore provinciale dei Verdi e relatore nell'incontro di venerdì insieme a Monguzzi stesso, a Franco Borrello e a Marco Odorico, parla di un ritorno a pieno titolo del Sole che Ride nella politica provinciale dopo anni di "semipresenza". "Al di là della presenza di Monguzzi, il nostro ritorno in campo è un'iniziativa che ha le sue carte". A spiegarne i motivi è il comunicato di presentazione dell'incontro di venerdì, in cui si rivendica il ruolo del movimento ambientalista nell'imporre una serie di azioni e di tematiche in politica. Agenda 21 locale, la revisione del Piano Provinciale Rifiuti, il consolidamento del ruolo dei Parchi Regionali e la diffusione dei PLIS (Parchi locali di interesse sovracomunale, ndr) sono citati ad esempio dei frutti della politica "verde" a livello locale. "Stenta invece ad affermarsi la capacità di prefigurare nuove e più moderne prospettive di sviluppo" scrivono i Verdi, criticando "l'infrastrutturazione massiccia, lo spreco di suolo, la crescita inarrestabile dei trasporti e dello scambio di merci, riassunti nella centralità e univocità del modello Malpensa".

D'altronde, finora in politica sono prevalsi "tatticismi, logiche di schieramento, interessi particolari, che hanno lasciato in secondo piano i temi cruciali legati ad una prospettiva di sviluppo sostenibile". Pertanto, nell'ottica del Sole che Ride, si rende necessaria "la ricostruzione di un riferimento organizzato dei Verdi in provincia di Varese, con il compito di fornire un contributo di uomini e di idee per una svolta nel governo della regione".



14/12/2004
SdA

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu