Dietro al palco... - Cooperativa di Biumo e Belforte

Vai ai contenuti

Menu principale:

"da dove veniamo"

Dietro il palco


Walter Prada



Ho sempre ammirato e seguito con interesse il percorso del "Circolo di Belforte", come era in uso chiamarlo.. I ricordi sono lontani nel tempo inizi anni '70 quandosentivo parlare di questo luogo perché vi si rappresentavano le anteprime degli spettacoli di Dario Fò e Franca Rame. Poi il tempo è passato ed io iniziato a collaborare nell'organizzazione di spettacoli di vario genere musicale in diverse realtà varesine Sono gli anni di RadioVarese, dell'Arci, della Cooperativa Splasc(h) diArcisate e, ancora,dei concerti delI'Arci. Sempre dietro le quinte:"L'uomo del back stage", come mi definì un mio amico,  comunque rimaneva viva l'attenzioneverso le attività della Cooperativa di    Belforte e un'idea di collaborazione era sempre presente.


L'opportunità ci partecipare in prima persona mi è stata data dal presidente  Mirabelli.Infatti, l'amico Fabrizio mi ha proposto prima di collaborare nel 2001 con la cooperativa e poi nel 2003 di entrare nel Consiglio di amministrazione, per occuparmi dela programmazione delle iniziative di teatro e musica. Ho accettato la nuova "avventura"  con interesse e con l'orgoglio d iessere parte della  "Cooperativa di Beforte"  diventanco anche lì,  "l'uomo dietro il palco".



E stato così che ho iniziato ad organizzare diverse serate di spettacoli musicali e teatrali, felice di prestare i mio impegno per ravvivare le attività culturali e ricreative. Le prime proposte sono state dei corsi di teatro con attori professionisti quali Federico Grassi prima e poi con Fabio Sarti, Anna Nicora e Matteo Carassini. Notevole è stato il coinvolgimento di diversi corsisti. Matteo Carassini è anche membro del gruppo musicale dei "Trenincorsa" che si sono esibiti sul palco della sala "Vanetti" in occasione delle celebrazioni del 25 Aprile di questiultimi anni, presentando le loro interpretazioni delle canzoni della Resistenza. Con essi laCooperativa di Belforte sta collaborando per la produzione di un CD musicale dedicato, per l'appunto, alle canzoni della lotta partigiana e che uscirà alla fine de 2005.Rimanendo nel'ambito teatrale è stato attivo, per un certo periodo, negli anni 2002/2003 il gruppo teatrale"Siparioteatro" che, partendo dall'esperienza dei corsi di teatro, ha messo in scena uno spettacolo pensato nei locali della cooperativa. Atri corsi teatrali sono seguiti nel 2004 e 2005 con "VareseCorsi" ed ulteriori esperienze sono all'orizzonte.

Dal teatro alla musica.

Sono vivi i ricordi di serate memorabili che, con l'aiuto dei soci Franco, Giovanni e Pierino, ho avuto il piacere di proporre. Come dimenticare, ad esempio, la serata del 27 novembre 2003 con la presentazione del libro "Radio Varese 100-700" con i "vecchi" amici della radio e il giornalisti Santalmassi,Dipoilina e Chiericati.

E poi la sera del 17 gennaio 2004 dedicata a Fabrizio De André con gli amici del'Orchestrina del Suonatore Jones, diretta da Renato Franchi. Tanto pubblico, applausi e buona musica. E ancora il concerto con il pianista jazz Gaetano Liguori (con Arci e Splasc(h)records) il 7 maggio 2004 e la serata di presentazione del gruppo Yacouba per 'Africa, il 21 maggio 2004 per sostenere la costruzione di una scuola nel Mali. Anche i 29 ottobre 2004 è una serata da ricordare. In scena i tributo a Townes Van Zandt, un grande della musica americana.Presente sul palco della sala "Vanetti" (il "VanettiClub", come è stata definita nella programmazione del Tour) il figlio del cantautore scomparso John Townes accompagnato da numerosi ospiti quali la cantante e chitarrista Eileen Rose e Seth  Goodman da Boston,  Sandy Watson da Glasgow, Paolo Pieretto,  Massimiliano La Rocca ed altri proposti dal cantautore Andrea Parodi.

Poi il  12 novembre2004  un ricordo per Rino Gaetano con la presentazione in musica di un ibro, a lui dedicato, a cura del critico musicale Alfredo De Curatolo. Chiude i 2004 (il 3 cicembre) un tributo ai Beatles sempre con Renato Franchi e I'Orchestrina del Suonatore Jones.L'onda lunga per I'attesa del  "Sessantesimo"  riprende nel 2005 (il 25 febaraio) sempre con  "I'Orchestrina"  con una serata dedicata a  Luigi Tenco e alla canzone d'autore presentata , non a caso, a ridosso dell'inizio del festival di san Remo
Altra "seratona" il 1 8 maggio 2005 per presentare una cantautrice proveniente dagli Usa e "nipote d'arte": la bionda Holly Williams che, per la prima volta in Italia, ha presentato inediti del suo ultimo CD. Su palco, come ospiti, il vivace rockman Jono Manson, la pianista Laura Fedele con la sua fantastica voce che interpreta le canzoni di Tom Waits e Nina Simone . E ancora la presentazione in musica di libri dedicati a Vasco Rossi e alla WeastCoast con la rassegna "Inkiostro Roch" di Del Curatolo e le serate di premiazione delle edizioni del concorso letterario Coop "il pane e le rose"   Questi Alcuni ricordi di iniziative che si sono susseguite con l'aiuto ed il sostegno dei soci e di chi crede in questo "spazio",contribuendo a tenere accesa la vitalita della cooperativa affinchè continui ad essere luogo di incontro .

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu